Lettura note 1.0.1
un eserciziario per la lettura delle note
Indice

Cos’è

Lettura note 1.0.1” è un programma per Windows che può servire per impratichirsi nella lettura delle note sul pentagramma. Per ottenere il suo scopo, è concepito in modo da presentare a chi lo usa serie di note sul pentagramma estratte casualmente secondo i criteri impostati. È quindi un “eserciziario infinito” che può essere usato e riusato fino a che si raggiunge la scioltezza desiderata nella lettura.

Come funziona

I comandi possono essere impartiti al programma tramite i pulsanti posti nella parte bassa dello schermo. Ecco la funzione di ciascuno di essi, da sinistra verso destra:

  1. Imposta serie…
    Porta ad una finestra di dialogo tramite la quale è possibile definire i criteri per l’estrazione delle serie di note con le quali esercitarsi. Più avanti in questa pagina c’è una sezione dove si prendono in esame tutti gli aspetti di questa finestra.
  2. Nuova serie
    Estrae una nuova serie di note e la propone sullo schermo. Più avanti in questa pagina c’è una sezione dove si prendono in esame tutti gli aspetti di questa finestra.
  3. Imposta grafica…
    Porta ad una finestra di dialogo tramite la quale è possibile definire le caratteristiche della visualizzazione delle note sullo schermo.
  4. Nomi linee
    Rende visibile, all’estrema sinistra del pentagramma, un promemoria contenente i nomi delle note sulle cinque linee. Un secondo click sul pulsante nasconde il promemoria.
  5. Nomi spazi
    Rende visibile, all’estrema sinistra del pentagramma, un promemoria contenente i nomi delle note nei quattro spazi. Un secondo click sul pulsante nasconde il promemoria.
  6. Nomi note
    Rende visibile il nome di ognuna delle note della serie proposta nell’esercizio. Un secondo click sul pulsante nasconde i nomi.
  7. Nascondi
    Sostituisce il classico riquadro di “riduzione ad icona” presente nella barra del titolo delle classiche finestre di Windows.
  8. Esci
    Chiude il programma.

Per ciascuno dei comandi impartibili con i pulsanti elencati è disponibile un equivalente da tastiera. Ecco l’elenco delle corrispondenze:

Pulsante Tastiera
Imposta serie… Ctrl+S
Nuova serie Ctrl+N
Imposta grafica… Ctrl+G
Nomi linee L
Nomi spazi S
Nomi note N
Nascondi Ctrl+H
Esci Ctrl+Q
Tasto Esc

Sono disponibili anche due comandi da tastiera che non hanno un pulsante equivalente:

  1. Ctrl+E: permette l’esportazione in formato PNG della serie correntemente sullo schermo (vedi più avanti per i dettagli).
  2. I, oppure C: mostra una finestra di dialogo con informazioni sulla versione e sull’autore del programma.

Finestra d’impostazione della serie

A questa finestra si accede azionando il pulsante Imposta serie… oppure col comando da tastiera Ctrl+S. Le nuove impostazioni vengono subito memorizzate, ma sono applicate solo al momento della creazione d’una nuova serie.

Nota bene: impostazioni poco “bilanciate” della serie e dei suoi aspetti grafici possono dare come risultato immagini confuse ed illeggibili; per ripristinare le impostazioni predefinite basta cancellare il file Lettura note (impostazioni).prf.

Finestra d’impostazione grafica

A questa finestra si accede azionando il pulsante Imposta grafica… oppure col comando da tastiera Ctrl+G. Le nuove impostazioni sono applicate al momento della chiusura della finestra.

Uno spessore delle linee troppo ridotto, su schermi ad altissima risoluzione, può generare pentagrammi pressoché invisibili; uno spessore delle linee troppo elevato potrebbe generare bande nere al posto dei pentagrammi.

Su schermi a bassa risoluzione, margini orizzontali (ai lati dell’immagine) troppo ampi possono non lasciar spazio per la creazione dei pentagrammi, che risulterebbero invisibili. Lo stesso problema si può verificare per i margini verticali (sotto e sopra ai pentagrammi), particolarmente se è stato richiesto di generare serie con un elevato numero di pentagrammi.

Nota bene: impostazioni poco “bilanciate” della serie e dei suoi aspetti grafici possono dare come risultato immagini confuse ed illeggibili; per ripristinare le impostazioni predefinite basta cancellare il file Lettura note (impostazioni).prf.

Esportazione d’immagini

La procedura d’esportazione si attiva col comando da tastiera Ctrl+E e porta alla visualizzazione d’una finestra di dialogo che offre l’opportunità di scegliere le dimensioni in pixel dell’immagine da generare ed esportare. Le dimensioni predefinite (3514x2485) corrispondono a un’immagine in formato A4 a 300 dpi, senza margini. I valori predefiniti possono essere sostituiti con altri a piacere, limitati solo dalle possibilità del computer.

Dopo che le dimensioni dell’immagine da generare sono state scelte, viene presentata una classica finestra di navigazione per dare un nome al file e collocarlo ove si preferisce.

 

Nota bene: a seconda delle dimensioni e delle proporzioni assegnate all’immagine, le impostazioni della serie e dei suoi aspetti grafici potrebbero essere o non essere idonee, indipentemente dai risultati che danno sullo schermo (l’immagine sullo schermo non è un’anteprima dell’immagine che verrà salvata su disco); conviene sempre verificare l’effetto ottenuto, aprendo il file con un programma di grafica.

 

Scarica “Lettura note 1.0.1”
usa il tasto destro del mouse e
scegli “Salva oggetto con nome”

 
www.000webhost.com